Codice di Condotta

Etica e compliance normativa

Dab tiene in gran conto la reputazione di integrità, e di conseguenza si aspetta che tutte le sue organizzazioni operino all’interno delle priorità definite nello scopo e nei valori del Gruppo.

Crediamo che l’onestà e l’integrità siano pratiche accettate in tutte le culture.

Pur accettando che gli usi e costumi possano variare da un paese all’altro, e che la moralità sia diversa, è desiderio del Gruppo svolgere l’attività con onestà e integrità.

Conformità a leggi e regolamenti

Dab si impegna a rispettare rigorosamente le proprie regole così come la legislazione nazionale e internazionale nonché le decisioni del Consiglio di Sicurezza dell’ONU.

A sostegno di questa compliance normativa, è intenzione della direzione del Gruppo e responsabilità di ciascun Direttore Generale assicurare che tutti gli accordi (firmati e non), la condotta e le procedure siano in conformità con la politica Dab e la legislazione locale, nazionale, e internazionale del caso. Se le leggi e le norme dovessero, in alcuni casi, risultare poco chiare e difficili da interpretare o nel caso in cui fossero stipulati nuovi tipi di accordi, è responsabilità dei firmatari ottenere chiarimenti e approvazione dalla Direzione generale del Gruppo.

Comunicazione tra Direzione e Consiglio di Amministrazione: Il Presidente del Consiglio di Amministrazione deve essere informato relativamente a tutte le questioni, che possono avere un impatto significativo sulla reputazione di Dab.

Corruzione

Qualsiasi pagamento o concessione di vantaggi monetari nei confronti di persone assunte da clienti o pagamenti ad altre persone non assunte da Dab, tra cui funzionari pubblici, pagati con l’intenzione di ottenere un vantaggio nell’acquisire ordini o altri vantaggi verso Dab, a condizione che il ricevimento di tale pagamento costituisca una violazione dei doveri del ricevente, sarà considerato una violazione della politica di Dab, dei trattati internazionali, e della maggior parte delle leggi in tutto il mondo.

È intenzione della Direzione del Gruppo e responsabilità del Direttore Generale assicurare che amministratori, dirigenti e dipendenti di Dab non partecipano a tali attività.

In particolare è intenzione della Direzione del Gruppo e responsabilità del Direttore Generale garantire che amministratori, dirigenti e dipendenti di Dab:

— Non stipulino accordi o contratti contenenti provvigioni o qualsiasi altro tipo di ricompensa monetaria che comporti doni nei confronti dei lavoratori dipendenti di Dab, clienti o fornitori;

— Non effettuino pagamenti a vantaggio di funzionari pubblici se non espressamente richiesti dalla legge o da un accordo scritto e firmato con le autorità pubbliche;

— Paghino solo le provvigioni ad agenti o fornitori di servizi simili, sulla base di un accordo scritto contenente una descrizione dettagliata del lavoro;

— Non effettuino alcun anticipo di pagamento di provvigioni.

02/10 
Omaggi e forme di intrattenimento

È intenzione della Direzione del Gruppo e responsabilità del Direttore Generale scoraggiare amministratori, dirigenti e dipendenti dal ricevere omaggi o forme di intrattenimento da parte di clienti acquisiti o potenziali, o fornitori che potrebbero influenzare la capacità di prendere una decisione indipendente nel solo interesse di Dab.

La direzione del Gruppo dovrà approvare la ricezione di qualsiasi regalo o forma di intrattenimento che agli occhi pubblici internazionali potrà essere considerata impropria o considerevole. Se rifiutare regali è considerato irrispettoso e in conflitto con i costumi locali,

l’accettazione di tali doni deve ottenere l’approvazione preliminare da parte del Presidente

del Consiglio.

03/10 
Concorrenza leale e legittima

Dab è una delle aziende leader nel mondo nella produzione di pompe.

Dab è quindi soggettaa restrizioni specifiche per assicurare una concorrenza leale e trasparente.

A sostegno della compliance normativa in materia di questioni antitrust, è intenzione della Direzione del Gruppo e responsabilità di ciascun Direttore Generale assicurare che tutti gli accordi (firmati e non), la condotta e le procedure siano conformi alla legislazione nazionale e internazionale del caso.

Qualsiasi accordo che potrebbe essere in conflitto con questa politica deve essere valutato dal Consiglio generale del Gruppo e modificato secondo le istruzioni fornite dal Consiglio stesso.

Inoltre, è intenzione della direzione del Gruppo e responsabilità del Direttore Generale assicurare che nessuna persona all’interno della società Dab, gestita dal Direttore Generale, discuta, scambi, confronti, informi, o in qualche modo sia d’accordo con i concorrenti relativamente ai prezzi o alle condizioni in generale. Qualsiasi violazione di detta legislazione e politica può portare sia a multe severe da parte delle autorità competenti in materia di Antitrust che a una grave perdita di buona reputazione.

La direzione del Gruppo, quindi, tratterà qualsiasi violazione con la massima gravità del caso.

04/10 
Conflitti di interessi

È considerata una violazione della presente politica il caso in cui un qualsiasi amministratore, dirigente, dipendente, e parente stretto ha degli interessi in qualsiasi società concorrente, o aziende con le quali Dab ha una relazione d’affari significativa. Qualsiasi altro interesse che potrebbe essere in conflitto con il presente Codice di Condotta, deve essere concordato per iscritto con la Direzione del Gruppo e il Presidente del Consiglio.

Sono compresi:

— Partecipazioni o rilevante interesse finanziario in qualsiasi società, che è in concorrenza con Dab, o che è uno dei maggiori clienti o fornitori di Dab.

— Essere un direttore, dirigente, dipendente, socio, consulente o rappresentante di qualsiasi società che sia in competizione con Dab, e / o che sia una dei maggiori clienti o fornitori di Dab.

— Qualsiasi altra situazione in cui l’attività lavorativa coinvolga qualsiasi membro della famiglia.

— Circostanze che comportano un beneficio diretto o indiretto a qualsiasi direttore,

dirigente, dipendente o membro della famiglia.

— Patti speciali o accordi con società che direttamente o indirettamente forniscono un

beneficio per il dipendente non previsto nel contratto di lavoro con Dab.

— Situazioni in cui la lealtà del direttore, dirigente e dipendente e / o l’integrità verso Dab siano compromesse.

05/10 
Riservatezza

Di tanto in tanto, i dipendenti Dab hanno accesso a informazioni tecniche e di marketing dell’azienda. Le informazioni riservate appartengono a Dab e ogni dipendente ha l’obbligo di preservarne la riservatezza.

Rivelare informazioni riservate a organizzazioni esterne, o utilizzare tali informazioni direttamente o indirettamente per trarne un beneficio personale, è una violazione della legge e del presente Codice di Condotta.

Tale riservatezza deve essere mantenuta sia durante che dopo l’occupazione.

06/10
Pratiche contabili accettabili

Le pratiche contabili di ogni azienda devono rispettare i principi contabili del gruppo Dab, la legislazione locale e nazionale, ed i principi e controlli contabili generalmente accettati. I conti, le proposte di bilancio, le valutazioni economiche dei progetti ecc., devono riflettere i dati e i fatti presentati correttamente.

Tutte le attività della società devono essere registrate nel libro maestro generale della società.

07/10 
Diritti umani

Dab sostiene e rispetta la tutela dei diritti umani universalmente riconosciuti.

È intenzione della Direzione del Gruppo e responsabilità del Direttore Generale assicurare che la società Dab, gestita dal Direttore Generale, sostenga e rispetti la tutela dei diritti umani universalmente riconosciuti e accerti che la società stessa, gestita dal Direttore Generale, non sia complice di violazioni dei diritti umani.

08/10 
Diritti del Lavoro

Dab sostiene e rispetta la Dichiarazione dell’OIL sui principi e i diritti fondamentali nel lavoro, e dunque è intenzione della direzione del Gruppo e responsabilità del Direttore Generale assicurare che la società Dab, gestita dal Direttore Generale, sostenga la libertà di associazione e il riconoscimento effettivo del diritto alla contrattazione collettiva; assicurare l’eliminazione di tutte le forme di lavoro forzato e obbligatorio; assicurare l’effettiva abolizione del lavoro minorile e garantire l’eliminazione della discriminazione in materia di occupazione e impiego.

09/10 
Ambiente

Dab sostiene e rispetta la Dichiarazione di Rio sull’ambiente e lo sviluppo, e dunque è intenzione della direzione del Gruppo e responsabilità del Direttore Generale assicurare che la società Dab, gestita dal Direttore Generale, sostenga un approccio preventivo rispetto alle sfide ambientali, assuma iniziative per promuovere una maggiore responsabilità ambientale e incoraggi lo sviluppo e la diffusione di tecnologie che rispettano l’ambiente.

10/10
 Contributi politici

Dab non sostiene alcun partito politico o candidato politico. Le eccezioni devono avere autorizzazione scritta de